Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK

Asti DOCG Secco - NOVITA

Asti DOCG Secco - NOVITA Stampa

Una novità assoluta che nasce dalla volontà di bere il moscato a tutto pasto. Secco è sinonimo di “dry” ed indica spumanti con residuo zuccherino compreso tra 17 e 32 g/l (nel nostro caso è 17 g/l). Colore giallo paglierino, bollicina fine, al naso è aromatico con note delicate di fiori bianchi e gialli (gelsomino, tarassaco, tiglio, fiori d’arancio), e poi note fruttate di pesca e albicocca. Al palato elegante e fine. Si beve con soddisfazione e senza impegno, grazie anche al moderato contenuto alcolico. Ideale per l’aperitivo, ma anche come un accompagnamento ai piatti leggeri, di sapori delicati come insalate, verdure, carne bianca e perché no, un dessert di struttura soffice come pan di spagna o panettone.

DENOMINAZIONE Asti DOCG Secco - NEW
COLORE colore giallo paglierino, bollicina fine
UVE Moscato d'Asti in purezza
ZONE E COMUNI DI PRODUZIONE Neviglie, Mango
SUPERFICIE VITATA 20 ettari
ESPOSIZIONE ED ALTIMETRIA 300 - 450 metri s.l.m.
TIPOLOGIA DEL TERRENO marne calcaree
SISTEMA DI ALLEVAMENTO guyot
DENSITA' DELL'IMPIANTO 4000 piante per ettaro
RESA PER ETTARO 90 quintali
EPOCA DI VENDEMMIA fine agosto, selezionando l’uva migliore
TECNICA DI VINIFICAZIONE L’uva viene pigiata immediatamente dopo la raccolta con pressatura soffice. Il mosto appena filtrato viene fatto fermentare in autoclave dove la pressione arriva a 6 bar. Viene imbottigliato dopo poche settimane in autoclave.
MOD. E DURATA DELL'AFFINAMENTO poche settimane in bottiglia
ALCOOL 10,5% vol.
ACIDITA' TOTALE 5,5 gr. Litro
ZUCCHERO RESIDUO 17 gr. Litro
PRODUZIONE 100.000 bottiglie